Il counseling è una professione d’aiuto finalizzata a sostenere la persona nel raggiungimento di uno stato di benessere, tramite il superamento del disagio o della sofferenza che vi si oppongono.

Il Counselor crea uno spazio di ascolto non giudicante, che permette al Cliente di esplorare le proprie risorse e la capacità di autodeterminazione, per riconoscerne tutta la potenzialità. Il counseling è una forma di accompagnamento che consente al Cliente di esplorare il proprio modo di essere, gli schemi di pensiero e di azioni che lo caratterizzano e di integrare anche quegli aspetti che creano disagio. 

Grazie ad una maggior consapevolezza, il cliente è in grado di rinforzare la propria capacità di scelta o di cambiamento, di affrontare fasi di conflitto e stati di crisi personali.

A chi si rivolge

Il counseling può essere offerto alle singole persone, alle coppie, agli adolescenti, ai gruppi. È di aiuto per affrontare un cambio di lavoro, per superare una difficoltà familiare, per affrontare sofferenze come il lutto.

Cosa bisogna sapere

Sono al terzo e ultimo anno di formazione presso l'IRG di Lugano. Il percorso che faremo insieme sarà parte integrante del tirocinio e totalmente gratuito.

Il counseling non si occupa di curare ma di “avere cura”, non tratta patologie ma specifici problemi, disagi o sofferenze circoscritti e lo fa promuovendo nel cliente la crescita, lo sviluppo e l’acquisizione di indipendenza e autocoscienza.

Gli incontri sono sedute di cinquanta minuti nelle quali, attraverso la creazione di una relazione tra counselor e cliente, l’uso della parola, l’ascolto attivo e rispettoso, si genera un processo riflessivo e benefico.